Lettori fissi

sabato 15 maggio 2010

UN BEL PROGETTO ESTIVO DI SHARA (ecc ...)

Domani, udite udite, full immersion con un bellissimo progetto di Shara (questo qui sotto è fatto da Alessio):


Insegnante: Alessio (... appunto, e chi sennò?), come sempre da Silvia - La Merceria dal 1936.

E stavolta ho persino preparato il dolce !!!

SALAME DI CIOCCOLATA
100 gr. di zucchero
100 gr. di burro sciolto
160 gr. di biscotti ORO SAIWA
50 gr. di cacao amaro in polvere
1 uovo

Mescolare uovo+zucchero+burro sciolto+cacao in polvere.
Aggiungere i biscotti (sbriciolati grossolanamente o tritati in polvere A PIACERE) e mescolare bene.

Formare un tronchetto, "sporcarlo" con dello zucchero a velo, avvolgerlo nella pellicola trasparente e, con uno spago da cucina, LEGARLO COME UN SALAME.
Tenere in frigo qualche ora prima di servire.

PS - ... già che ci sono, ecco un'altra ricetta a "risultato sicuro":


PALLINE DI CIOCCOLATO
100 gr di mascarpone o ricotta
1 uovo
50 gr di burro sciolto
3 cucchiai di cacao amaro in polvere
1/2 tazzina di caffè (moka)
1 busta di zucchero a velo
200 gr di amaretti
160 gr di biscotto ORO SAIWA
(per la decorazione finale: farina di cocco, zucchero a velo, cacao in polvere, confettini colorati ...)

Mescolare mascarpone (o ricotta) + uovo + burro + cacao in polvere + caffè + zucchero + amaretti e biscotti (ridotti in polvere finissima con l'aiuto di un frullatore).
Formare delle palline e passarle, a piacere, o nella farina di cocco, o nel cacao in polvere, o nei confettini colorati, o nello zucchero a velo.
Tenere in frigo qualche ora prima di servire.

Consigli di presentazione: avendo un' alzatina per frutta (io ho quella a 3 piani Ikea) o un' alzatina con cupola di vetro ... l'effetto super CHIC è assicurato !!!





Ps - A chi interessa l'argomento "CELIACHIA": per entrambe le ricette vanno benissimo anche i biscotti e gli amaretti "senza glutine" (io ho usato i PETIT SCHAR e gli HAPPY FARM).
Invece occorre fare attenzione ai "confettini colorati" perchè contengono farina di frumento.

Ps2 - E mi raccomando: USATE LE UOVA BIOLOGICHE (Cat. 0) !!!
"Buttate via" 50 centesimi di differenza ... le torte escono più FELICI.
CIAO !!!

(*) APPROFONDIMENTO:
Un codice alfa numerico identifica ogni uovo,
il primo numero indica la tipologia di allevamento:
0 = biologico (una gallina per 10 metri quadrati su terreno all'aperto, con vegetazione)
1 = all'aperto (una gallina per 2,5 metri quadrati su terreno all'aperto, con vegetazione)
2 = a terra (7 galline per 1 metro quadrato su terreno coperto di paglia o sabbia) i capannoni sono privi di finestre e la luce artificiale resta sempre accesa!
3 = in gabbia (25 galline per metro quadrato, in posatoi che offrono 15 cm per gallina).
Per farvi capire meglio: stanno dentro una scatola di scarpe per tutta la loro vita ... soffrono fino ad impazzire (e vi risparmio i dettagli più crudeli).
Numerose ricerche hanno evidenziato un maggiore contenuto di acido folico e di vitamina B2 nelle uova provenienti da galline allevate all'aperto, rispetto a quelle ottenute in allevamenti intensivi.

4 commenti:

rosanna ha detto...

Meaviglioso il progetto di Shara Reiner, vien voglia di provarlo subito ;-)
E vien voglia di mangiare subito
( alla faccia dei kg in più, quelle palline di cioccolato che mò prendo la ricetta)
Buon week end carissima, anche se con questo tempo la voglia di muoversi è ai minimi storici.
Ros

m.cristina ha detto...

ma quanti lavori fai
e fai anche dei buoni dolci
oggi ho fatto anch'io una megatorta
ciao
Cris

bilibina ha detto...

Molto bello! Grazie per le ricette e le informazioni, molto utili..ciao

Anonimo ha detto...

Ti ringrazio per la spiegazione dei codici delle uova: La mia torta di oggi era proprio "felice": il codice era "0". Se quando andiamo a comperare le uova pensassimo ai codici, sarebbero più felici le galline e un po' più sani anche noi. Meditate gente, meditate
anna 47